Un concerto per non essere isolati - Webinar con Luca Ciammarughi

Evento a contributo minimo aperto a tutti

DOVE

PIATTAFORMA DIGITALE

QUANDO

17/01/2022

CON CHI

GRUPPO FAI GIOVANI DI MILANO

COME

EVENTO VIRTUALE

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse
Posti Esauriti

Cosa faremo

Il FAI si occupa di diffondere la cultura del bello nel suo significato più profondo: è un bello che fa bene a noi stessi, perché arricchisce le nostre personali esperienze contribuendo a riempire di significato la nostra vita; al Paese, perché dà voce a quella ricchezza culturale che tutto il mondo ci invidia e che, in quanto tale, costituisce una risorsa strategica.

In questo delicato momento nel quale molti sono costretti a rinchiudersi all’interno delle proprie mura domestiche, il gruppo FAI Giovani di Milano vuole dedicare a chiunque si ritrovi in isolamento (ma anche a chi non lo è) un concerto per piano eseguito da Luca Ciammarughi, talentoso e giovane pianista che delizierà gli spettatori con una selezione di brani di François Couperin, Jean-Philippe Rameau, Franz Schubert e Frédéric Chopin. Alla conclusione del concerto verrà presentato anche il libro scritto dallo stesso pianista, “Non tocchiamo questo tasto: musica classica e mondo queer”, uno studio che affronta il tema LGBTQ dal punto di vista della musica classica. Questo libro sfida decenni di divulgazione eteronormativa e getta una luce sugli aspetti censurati o edulcorati di compositori e compositrici che oggi potremmo annoverare nell'ambito queer, secondo l'ipotesi critica che conoscerli più a fondo sia indispensabile per comprendere meglio la loro arte.

Luca Ciammarughi è concertista, conduttore radiofonico e scrittore. Dal 2007 è in onda quotidianamente su Radio Classica. Ha scritto per Zecchini Editore il libro Da Benedetti Michelangeli alla Argerich  e il volume Soviet Piano. Per LIM di Lucca ha scritto Le ultime sonate di Schubert. Per Ponte alle Grazie ha pubblicato nel 2020 il libro Gli indispensabili; per La Repubblica un libro su Franz Schubert. Scrive per i mensili MUSICA, Classic Voice, Suonare News. Ha studiato pianoforte presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, diplomandosi con lode nella classe di Paolo Bordoni e ottenendo poi, con menzione d’onore, il diploma accademico in musica vocale da camera. Come pianista concertista ha suonato per il Festival dei Due Mondi di Spoleto, Mito Settembre Musica, Autunno Musicale a Como, La Verdi, Mantova Chamber Music Festival, Società dei Concerti di Milano, Spoleto Festival USA di Charleston e molti altri.  È stato più volte ospite a Radio Tre Rai. Ha scritto programmi di sala per alcune delle più rilevanti istituzioni concertistiche italiane, fra cui il Teatro alla Scala e l’'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha tenuto numerose conferenze al pianoforte nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia. Ha collaborato come pianista e consulente musicale alla realizzazione del cartone animato “Max & Maestro” (Premio Abbiati 2019). Ha inciso per Da Vinci Classics un cd schubertiano a quattro mani con Stefano Ligoratti; tre cd solistici per ClassicaViva e Suonare Records. Ha pubblicato per Concerto Classics due cd: “Nel salotto di Casella” e “The sound of Picasso”. Recentemente ha tenuto una conferenza sulle Sonate per pianoforte di Beethoven all'Auditorium Parco della Musica di Roma per l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Del 2021, per le Edizioni Ricordi, la curatela delle Greeting Cards per pianoforte di Mario Castelnuovo Tedesco. Dal 2020 è direttore artistico del Festival “Pianosofia” a Milano. Dal 2021 direttore artistico di PianoLab a Martina Franca.  È appena uscito per Curci il suo nuovo libro, “Non tocchiamo questo tasto”, un excursus storico sui rapporti fra musica classica e mondo queer.

Pensiamo alla tua sicurezza

L’accesso è consentito alle sole persone in possesso di certificazione verde Covid-19 (Green Pass).
Il Green Pass non è obbligatorio per minori di 12 anni e soggetti esenti in base a idonea certificazione medica.

L’accesso è consentito solo a chi indossi una mascherina protettiva.

Utilizzate il gel igienizzante messo a vostra disposizione all’inizio del percorso.

Da ricordare

Appuntamento alle ore 18.00 su piattaforma Zoom. Il link verrà inviato sotto data.