L'età dell'ottimismo. Il secondo dopoguerra e gli anni '50 - GIORGIO CIUCCI - 3° incontro

Evento a contributo minimo aperto a tutti

DOVE

TEATRO SALA UMBERTO
Via della Mercede, 50

QUANDO

25/11/2021

CON CHI

DELEGAZIONE FAI DI ROMA

COME

EVENTO IN PRESENZA

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse

ISCRIZIONI IN LOCO

Le prenotazioni online sono chiuse per questo evento, è ancora possibile partecipare, presentandosi  direttamente a teatro tra le ore 17.30 e le ore 18.00.

Cosa faremo

Giorgio Ciucci, L'architettura in Italia fra gli anni Quaranta e Cinquanta.

Terzo incontro del ciclo L'età dell'ottimismo. Il secondo dopoguerra e gli anni '50, a cura di Marco Carminati e Giuseppe Morganti

Il FAI si occupa di diffondere la cultura del bello nel suo significato più profondo: è un bello che fa bene a noi stessi, perché arricchisce le nostre personali esperienze contribuendo a riempire di significato la nostra vita; al Paese, perché dà voce a quella ricchezza culturale che tutto il mondo ci invidia e che, in quanto tale, costituisce una risorsa strategica.

Questo contributo è per sostenere la missione e le attività istituzionali della Fondazione, quindi non è rimborsabile.

Pensiamo alla tua sicurezza

L’accesso è consentito alle sole persone in possesso di certificazione verde Covid-19 (Green Pass).
Il Green Pass non è obbligatorio per minori di 12 anni e soggetti esenti in base a idonea certificazione medica.

L’accesso è consentito solo a chi indossi una mascherina protettiva.

Utilizzate il gel igienizzante messo a vostra disposizione all’inizio del percorso.

Da ricordare

Le prenotazioni online sono chiuse per questo evento, è ancora possibile partecipare, presentandosi  direttamente a teatro tra le ore 17.30 e le ore 18.00.

Orario: 18.15

Si prega di presentarsi con almeno 15 minuti di anticipo rispetto all’orario di inizio. 

Indirizzo: Teatro Sala Umberto, Via delle Mercede, 50

15,00 € per iscritti FAI 
20,00 € per non iscritti FAI

Gratuito per studenti universitari.

Sarà possibile iscriversi al FAI in loco.

Si avvisa che a seguito del decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105 (c.d. DL “Green pass”), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 175 del 23 luglio 2021 la partecipazione a questa attività sarà consentita solo ed esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde COVID-19.