MONTEVETTOLINI: VILLA BORGHESE E IL BORGO RINASCIMENTALE

Evento a contributo minimo aperto a tutti

DOVE

MONTEVETTOLINI
Via del portone, 1

QUANDO

Dal 16/10/2021 al 17/10/2021

CON CHI

GRUPPO FAI VALDINIEVOLE

COME

EVENTO IN PRESENZA

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse
POSTI ONLINE TERMINATI, possibilità di prenotarsi in loco fino al raggiungimento della capienza massima

Cosa faremo

L'apertura nelle Giornate FAI prevede, oltre alla visita guidata del borgo e della chiesa, anche la scoperta di alcuni ambienti eccezionali, normalmente non fruibili che si trovano all'interno della Villa Medicea di Montevettolini.Il percorso inizierà con una panoramica del borgo nella piazza del paese, proseguirà con la visita al chiesa dei Santi Michele e Lorenzo che conserva un ricco patrimonio artistico che costituisce la testimonianza viva e preziosa della sua lunga storia. La comunità locale infatti, ed i ricchi signori che avevano possedimenti nella zona, hanno manifestato nei secoli il loro attaccamento alla chiesa attraverso opere di pittura, scultura ed “arti minori” che l'hanno resa uno degli edifici religiosi artisticamente più interessanti dell'intero territorio pistoiese.Tra le opere più antiche conservate, una delle più importanti è il possente Crocifisso a grandezza naturale ancora oggetto di grande devozione.La scultura in legno di pioppo risale al sec. XIV e raffigura il Cristo nel momento in cui ha esalato l'ultimo respiro con la bocca ancora dischiusa e il capo ormai abbandonato nel sopraggiungere della morte.Il secolo XV è documentato da un'importante opera di Piero di Cosimo raffigurante la Madonna col Bambino tra i santi Lazzaro e Sebastiano. Si tratta di un dipinto giovanile dell'affascinante ed estroso artista fiorentino, in cui sono ancora forti le influenze di maestri centrali per la sua formazione come Cosimo Rosselli e Filippino Lippi. Concluderemo il percorso all'interno della Villa Medicea, ammirando 4 sale del piano terreno. Nel 1871 Marcantonio Borghese,appartenente ad una delle famiglie aristocratiche romane più importanti, acquistò questa la tenuta che fu eredita dal figlio Giuseppe, duca di Poggio Nativo, il quale promosse importanti lavori di sistemazione della villa, su progetto dell'architetto Piancastelli, direttore della Galleria Borghese di Roma. Le splendide sale della villa, tra le quali spicca l'imponente salone di rappresentanza, sono arredate con quadri e mobili d'epoca, alcuni dei quali risalgono ai Medici. I discendenti del duca Giuseppe, Giangiacomo, già governatore di Roma, il principe Alessandro e l'attuale proprietario Fabio Borghese hanno ospitato, nel corso degli anni, importanti personalità del mondo politico, dello spettacolo e della cultura. Si ricorda, un esempio per tutti, il soggiorno di Bernhard van Lippe-Biesterfeld, principe d'Olanda e consorte della regina Giuliana.Il percorso nelle Giornate FAI prevede il ritrovo davanti alla chiesa dei Santi Michele e Lorenzo, da dove in pochi metri, potremo raggiungere tutti i luoghi oggetto del percorso. La nostra visita costituirà l'occasione per approfondire la storia dell'antico borgo e dei gioielli in esso racchiuso, con un occhio di riguardo anche al cammino del "Leonardino", storia di Leonardo da Vinci a Montevettolini. CONSIGLIAMO DI LASCIARE LA MACCHINA FUORI DAL BORGO E RAGGIUNGERE PIAZZA BARGELLINI ORAZIO A PIEDI. LA VISITA HA INIZIO DAL BANCO FAI DAVANTI ALLA CHIESA

Pensiamo alla tua sicurezza

L’accesso è consentito alle sole persone in possesso di certificazione verde Covid-19 (Green Pass).
Il Green Pass non è obbligatorio per minori di 12 anni e soggetti esenti in base a idonea certificazione medica.

L’accesso è consentito solo a chi indossi una mascherina protettiva.

Utilizzate il gel igienizzante messo a vostra disposizione all’inizio del percorso.

Da ricordare

numero massimo di 15 persone per gruppo secondo il programma delle visite guidate.

ATTENZIONE: in accordo con la proprietà all'interno della villa chiederemo di non utilizzare i telefoni cellulare per evitare che vengano scattate foto o registrati video della visita, sarà possibile fare foto e video SOLO nel borgo e nella chiesa. grazie per la collaborazione.