Chiesa di San Francesco d'Assisi al Fopponino - PER ISCRITTI

Evento a contributo minimo riservato agli Iscritti FAI

DOVE

CHIESA DI SAN FRANCESCO D'ASSISI AL FOPPONINO
Via Paolo Giovio 41, Milano

QUANDO

Dal 15/05/2021 al 16/05/2021

CON CHI

DELEGAZIONE FAI DI MILANO

COME

EVENTO IN PRESENZA

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse
Posti esauriti

Cosa faremo

Durante le Giornate FAI di Primavera avrete l'opportunità di scoprire e confrontare tra di loro due versioni di una stessa storia. Da una parte la chiesa dei Santi Giovanni e Carlo al Fopponino, soprannominata “il Fopponino di Porta Vercellina” ed eretta nel XVII secolo sull'antico cimitero di Porta Vercellina, a sua volta istituito in conseguenza del fatto che, come ricorda Alessandro Manzoni ne “I promessi Sposi”, nel 1630 “la furia del contagio (da peste) andò sempre crescendo” a Milano. Dall'altra, la chiesa di San Francesco d'Assisi al Fopponino, costruita in sostituzione alla prima nell'ambito del programma “22 chiese per 22 concili” promosso dal cardinale Montini per celebrare il Concilio Vaticano II. Originale e insolita all'esterno, con le finestre traforate a diamante che creano un effetto di dilatazione spaziale, la chiesa custodisce al proprio interno dei tesori di grande valore artistico: dalle vetrate istoriate di Cristoforo De Amicis, che colorano la facciata principale e le cappelle laterali, agli affreschi di Francesco Tabusso, che accompagnano i fedeli lungo la navata centrale fino all'altare, alla Via Crucis in ferro battuto di Gio Ponti, che oltre ad aver progettato l'edificio si è cimentato nella realizzazione degli arredi e delle suppellettili sacre.

Pensiamo alla tua sicurezza

L’accesso è vietato a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37.5°.

L’accesso è consentito solo a chi indossi una mascherina protettiva.

Utilizzate il gel igienizzante messo a vostra disposizione all’inizio del percorso. Evitate in ogni caso di toccarvi il viso (naso, bocca e occhi) con le mani.

Mantenete la distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri dalle altre persone.