UNA DINASTIA DI PITTORI DEL QUATTROCENTO IN VAL SANGONE: I SERRA DI PINEROLO TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO

Evento a contributo minimo aperto a tutti

DOVE

CAPPELLA DI SAN SEBASTIANO
VIA SAN SEBASTIANO angolo VIA FASELLA

QUANDO

Dal 16/10/2021 al 17/10/2021

CON CHI

GRUPPO FAI DELLA VAL SANGONE

COME

EVENTO IN PRESENZA

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse
POSTI ONLINE TERMINATI, possibilità di prenotarsi in loco fino al raggiungimento della capienza massima

Cosa faremo

-“Documentata dalla fine del XVII secolo, la cappella di Sebastiano a Giaveno fu costruita verosimilmente nel corso del XV secolo, lungo la strada di transito per Avigliana, allora centro di forti interessi sabaudi nei territori “al di qua” dei monti. Eretto per motivi votivi, l’edificio è uno dei più antichi della Val Sangone e conserva al suo interno diverse testimonianze figurative, tutte aventi a che fare con i più importanti santi taumaturghi dei secoli passati, quali San Grato, San Biagio e San Sebastiano. Proprio quest’ultimo è il protagonista di quanto resta di un importante ciclo di affreschi del Quattrocento, ritrovato, pochi anni fa, sulla parete di fondo del presbiterio, dietro il piccolo altare maggiore. Diviso in riquadri mostranti scene della vita del legionario romano martirizzato per essersi convertito al cristianesimo, esso è attribuito ai Serra di Pinerolo, una dinastia di pittori attivi tra Piemonte e Delfinato nella seconda metà del Quattrocento. A loro è anche assegnata l’incantevole immagine della Madonna in trono con Gesù Cristo che mangia delle ciliegie, dipinta sull’esempio di quanto prodotto in Liguria, nello stesso periodo, da Giovanni Canavesio, pittore, come i nostri, originario del pinerolese".

Pensiamo alla tua sicurezza

Per informazioni riguardo all’uso della mascherina si rimanda alle indicazioni inserite nel campo “Da ricordare”.

Utilizzate il gel igienizzante messo a vostra disposizione all’inizio del percorso.